CONVIVERE CON UNA MALATTIA

LA MALATTIA CRONICA

La diagnosi di una malattia cronica arriva spesso in modo inaspettato e improvviso; è un “per sempre” che spaventa e paralizza. All’inizio, la persona può vivere un vero e proprio shock, può sperimentare confusione, può sentirsi disorientata e avere difficoltà nel capire come gestire la situazione sia nell’immediato presente, ma soprattutto in futuro. Vivere giorno per giorno con la nuova malattia richiede  di affrontare un processo faticoso e a volte anche doloroso, di ridefinizione della propria immagine di sé: si dovrà fare i conti con le trasformazioni del corpo, con diversi sintomi, con gli effetti dei farmaci assunti, con la limitazione di alcune possibilità,  di parte dell’autonomia, con un cambiamento nel ruolo in famiglia, nel lavoro, nella vita sociale.

In breve tempo si avvierà un processo di progressivo adattamento a questa nuova condizione sanitaria, che potrà anche influenzare gli equilibri famigliari.

Tutto questo spaventa, paralizza, fa salire l’ansia, fa arrabbiare, fa sentire impotenti, soli, profondamente tristi. Emozioni normali inizialmente, ma che se si protraggono nel tempo o si intensificano, possono diventare un ostacolo rispetto al proprio progetto di vita.

E’ vero che la malattia non potrà guarire, ma è altrettanto vero che della persona malata ci si può prendere cura. Questo lo farà la medicina stessa, seguendo le linee guida appropriate per quella particolare patologia, ma anche la psicologia potrà offrire il suo contributo, aiutando il paziente a integrare tale evento nel suo quotidiano e a costruire un continuum tra il “prima” e il “dopo”.

OFFERTA DI SOSTEGNO PSICOLOGICO

Un percorso psicoterapeutico aiuterà la persona a riappropriarsi con nuova consapevolezza  della propria vita, delle potenzialità, sapendosi orientare nelle scelte rispetto alla propria salute e alle necessità, trovando uno spazio che dia significato alle emozioni e al sentire. 

La nostra offerta di sostegno psicologico si propone di lavorare proprio su questi aspetti, in un luogo confortevole, sicuro e non ospedaliero:

  • Supporto psicologico individuale, di coppia, al nucleo famigliare;
  • Psicoterapia individuale, di coppia, al nucleo famigliare;
  • Programmi informativi e interventi psico-educazionali;
  • Interventi di gruppo
  • Meditazione, mindfulness, yoga

LA MALATTIA ONCOLOGICA

La scoperta di una malattia oncologica   costituisce un evento dirompente nella vita di una persona, in quanto  rappresenta una minaccia alla propria esistenza  e  comporta una frattura rispetto  all’esperienza che ognuno ha di sé stesso. Il percorso di cura è molto impegnativo: potrà portare a cambiamenti fisici più o meno evidenti, a sintomi importanti in risposta anche a terapie forti, a cambiamenti nel proprio ruolo lavorativo, famigliare e sociale. La persona si troverà a rivedere i propri progetti esistenziali, a  fare i conti con un senso di vulnerabilità, di disorientamento, con paure e preoccupazioni in merito ai trattamenti (chirurgici e farmacologici) e al futuro.

Un intervento psicologico,  può  aiutare la persona a individuare il proprio modo funzionale di fronteggiare  la malattia , a trovare un senso a quanto sta vivendo per integrare quest’evento nella propria storia di vita adattandosi ad una nuova immagine di sé e a un corpo che cambia.

 (La collaborazione tra terapeuta e paziente consentirà a quest’ultimo di diventare protagonista nel far fronte alle scelte che la malattia e i trattamenti comportano.)

Convivere con una malattia neoplastica mette a dura prova anche le vite di tutti coloro che sono in relazione con il malato, per prima la famiglia che si ritrova ad affrontare una serie di adattamenti che scombussolano gli equilibri interni, la storia di vita costruita fino a quel momento, la progettualità futura, le relazioni tra i membri (nella coppia, nei confronti dei figli): una parte considerevole delle energie vitali e emotive vengono investite per rispondere ai bisogni del proprio congiunto.

Prendersi cura di chi “sta accanto” è un passaggio fondamentale non solo per il caregiver ma soprattutto per il malato nel ridurre la sua sofferenza e potenziare il suo benessere fisico e psicologico, oltre che fornire strumenti efficaci alla famiglia per lo “stare con”.

LE NOSTRE PROPOSTE
  • Supporto psicologico individuale, di coppia, al nucleo famigliare;
  • Psicoterapia individuale, di coppia, al nucleo famigliare;
  • Programmi informativi e interventi psico-educazionali;
  • Interventi di gruppo
  • Programmi di assistenza domiciliare
  • Meditazione, mindfulness, yoga